Bologna è la più grande città dell'Emilia-Romagna. Classificata tra le città più vivibili d’Italia in termini di qualità della vita e tra le più attrattive soprattutto per i giovani, anche grazie alla vivace offerta culturale e per il tempo libero. Ospita l’Università più antica del mondo occidentale (1088) che influenza molto la vita cittadina. E’ sede di istituti di alta formazione e centri di ricerca nazionali e internazionali. Per questo motivo Bologna ricopre le prime posizioni tra le mete scelte dagli studenti che decidono di intraprendere un percorso universitario.

L’offerta formativa è molto ampia e anche a livello internazionale Bologna risulta essere una delle mete favorite per gli studenti del progetto Erasmus.

I settori chiave della sua economia appartengono agli ambiti dell’agroalimentare, dell’ict e dell’elettronica e della meccanica. Anche il settore dell’artigianato è molto vivo e presente nel territorio. Qui operano importanti realtà imprenditoriali riconosciute in tutto il mondo.  

Il suo territorio è dotato un efficiente sistema di trasporti pubblici autobus e treni, che la collega alle principali città regionali e nazionali, nonché internazionali. E’ sede del principale aeroporto, facilmente raggiungibile dal centro della città.  

La città di Bologna offre ai suoi cittadini un’offerta culturale e per il tempo libero variegata, grazie alle numerose organizzazioni attive nell’ambito artistico, culturale e sportivo.

Bologna nel 2006 è stata dichiarata dall’UNESCO Città Creativa della Musica, prestigioso riconoscimento che celebra la ricca tradizione musicale e la vivacissima scena del presente. La musica per Bologna è tradizione, creatività, identità. A Bologna, in continuità con un glorioso passato, la musica riveste un’importanza straordinaria per la presenza di istituzioni di primo piano quali il Teatro Comunale, il Museo internazionale e biblioteca della musica, il Conservatorio intitolato a Padre Martini, il Dipartimento di Musica e Spettacolo dell’Università, l’Accademia Filarmonica. Il titolo UNESCO riconosce un tessuto creativo diffuso di produzione e fruizione musicale, articolato in festival di rilevanza internazionale e in un’offerta culturale continuativa. Le importanti stagioni di musica classica, gli appuntamenti nel campo della musica contemporanea, il jazz suonato nei locali live, le rassegne pensate per i bambini, la presenza di cantautori e gruppi giovanili e tanto altro compongono un panorama musicale unico. 

Sede della più famosa pista europea da skate, la Skate Park, che attira appassionati da tutto il mondo e di note squadre di basket, la Virtus Pallacanestro Bologna e baseball e la Fortitudo Baseball, lo sport a Bologna è un fenomeno sociale con forte valenza economica in quanto contribuisce in modo significativo agli obiettivi strategici di solidarietà e prosperità perseguiti dall’Unione europea. 

Vivere a Bologna significa vivere in territorio segnato dalla storia grazie a tantissime opere d’arte: i portici di origine medioevale si estendono per più di trenta km dentro il centro abitato, spesso usati per ripararsi dalla pioggia, dalla neve o dalla tramontana), l’arte gotica si impone in Piazza Maggiore, i palazzi storici, le fontane, le sette chiese di piazza S. Stefano, la cattedrale di S. Pietro, le due Torri e molto altro ancora fanno di ogni angolo di Bologna una città ricca d’arte e di storia.

A Bologna i cittadini si mescolano con turisti provenienti da ogni parte del mondo.  Il far parte di un circuito culturale internazionale, ha stimolato costantemente il confronto con i luoghi più all’avanguardia e ciò ha fatto sì che la città divenisse un nodo importante dei fenomeni culturali più innovativi nel panorama internazionale. D’altronde, la città è sempre stata all’avanguardia quanto a movimenti culturali e diritti civili. Bologna è stata infatti la prima città al mondo a proclamare l’abolizione della schiavitù e la liberazione dei servi della gleba.

Per maggiori informazioni: