Ferrara è una città a misura d'uomo grazie alle dimensioni (circa 130.000 abitanti), e alla concentrazione di servizi ben collegati dalla rete dei trasporti e dista solo 48 Km da Bologna.

Ospita l’Università di Ferrara, ateneo fondato nel 1391, e i principali settori chiave della sua economia appartengono agli ambiti di specializzazione: meccanica e motoristica, edilizia e costruzioni, industrie della salute e del benessere,  agroalimentare con la presenza di laboratori industriali del Tecnopolo di Ferrara, tra i quali il MechLav per la meccanica avanzata, il TekneHub per il recupero e la riqualificazione architettonica e urbana e restauro dei beni culturali e Terra & Acqua Tech, dedicato ad ambiente, acqua, suolo e territorio. Infine il LTTA, il Laboratorio per le Tecnologie delle Terapie Avanzate – Biotecnologie applicate alla medicina, rappresenta un'eccellenza nell'ambito della ricerca sulla salute e la medicina.

Il suo territorio è dotato un efficiente sistema di trasporti pubblici autobus e treni, che la collega alle principali città regionali e nazionali, in particolare con le città del nord Italia. Ferrara è indissolubilmente legata alla cultura delle due ruote, con centinaia di chilometri tra città e provincia pensati, creati, destinati al piacere della pedalata, per questo denominata “la città della bicicletta”. Tra i tanti percorsi interni alla città, uno di quelli più suggestivi è quello che attraversa “Le Mura”, che circonda il centro storico per nove chilometri pressoché ininterrotti, costituendo uno dei sistemi difensivi più imponenti del Medioevo e del Rinascimento.

Biciclette a Ferrara

Ferrara città delle biciclette

Nel 1995 ha ottenuto dall'UNESCO il riconoscimento di patrimonio dell'umanità come città del Rinascimento e nel 1999 un secondo per il delta del Po e per le sue Delizie Estensi. E’ terra di nascita di personaggi famosi, tra cui il pittore Giorgio De Chirico e il regista Michelangelo Antonioni.

L’offerta culturale e per il tempo libero di Ferrara è vivace e caratterizzata anche dalla presenza di festival molto noti, partendo dal Festival della rivista “Internazionale” che convoglia alcuni tra i più prestigiosi giornalisti, scrittori ed intellettuali italiani e stranieri, passando per il "Ferrara Buskers Festival" che trasforma la città in un tempio della musica libera riunendo musicisti e artisti provenienti da ogni parte del mondo, fino ad arrivare al "Ferrara Balloons Festival", uno dei più grandi ed importanti festival di mongolfiere nel panorama mondiale, senza dimenticare il celebre e storico Palio di San Giorgio, con sfilate, esibizioni e gare tra le contrade cittadine.

    Ferrara - Gli ombrelli appesi nelle vie del centro

    Ferrara - Gli ombrelli appesi nelle vie del centro

    Il territorio di Ferrara è famoso anche per alcuni piatti tipici della cucina emiliana, vanta infatti una tradizione culinaria che affonda le proprie radici in epoca medioevale, con ad esempio i cappellacci di zucca, che con la loro particolare forma a cappello (da cui il nome) hanno un morbido ripieno di zucca violina, la salama da sugo (salume tipico ferrarese), il caratteristico pane ferrarese e la tenerina al cioccolato.

    La città offre inoltre occasioni di divertimento e svago serale con la possibilità di frequentare locali, partecipare a concerti ed eventi culturali. Immancabile una visita al caratteristico locale “Al Brindisi” che, attestato fin dal lontano 1435, è l'enoteca più antica del mondo, frequentata da personaggi del calibro di Tiziano Vecellio, Nicolò Copernico, Torquato Tasso e Ludovico Ariosto.

    Per maggiori informazioni:

    • realizzato da

      logo ART-ER

    • con il supporto di

      logo RER