Orientamento al lavoro

Scrivere un buon curriculum vitae e prepararsi per affrontare un colloquio di lavoro sono attività fondamentali per trovare un impiego. Per prima cosa occorre valorizzare le proprie competenze evidenziando le esperienze pregresse, soprattutto quelle affini all’attività dell’azienda presso cui ci si vuole candidare.

Fondamentale sarà la cura dei dettagli e la precisione nella loro esposizione. Inoltre, si possono avere a disposizione diversi canali e strumenti: oltre a curriculum e lettera di presentazione, si possono sfruttare tutte le potenzialità dei social media, in particolare LinkedIn, e del web per entrare in contatto con potenziali datori di lavoro, ma anche per mettere in luce le proprie competenze. Sono moltissimi, infatti, nell’era della digitalizzazione, i responsabili delle risorse umane che prima di avviare una selezione o contattare un candidato, consultano i profili social per avere una prima impressione. Per questo i propri canali social vanno curati e distinti.

Inoltre, sono nate anche nuove modalità per scrivere il curriculum, dal videocurriculum a quelli più creativi, fino alla nuova frontiera del curriculum anonimo.

Infine, per candidarsi a opportunità all’estero, occorre naturalmente conoscere tutte le regole che stanno alla base della stesura di un CV in inglese.

A chi rivolgersi?

Se non si è ancora deciso quale percorso intraprendere, sono disponibili a livello locale e territoriale, diversi soggetti a cui puoi rivolgerti, sia di tipo pubblico che privato.

Sono soggetti pubblici i Centri per l'Impiego, i Centri comunali di orientamento al lavoro, gli Informagiovani, le Università, le Agenzie per il lavoro.

Sono soggetti privati gli Enti di formazione, le Camere di Commercio, le Parti sociali, le società di selezione del personale e le società di head hunting.

CENTRI PER L’IMPIEGO

I Centri per l'impiego offrono servizi gratuiti, personalizzati e mirati per raggiungere i propri obiettivi professionali e individuare il lavoro più idoneo alle proprie capacità e interessi, favorendo un incontro efficace tra domanda e offerta di lavoro. Con l’iscrizione al Centro per l’impiego è possibile acquisire lo stato di disoccupazione (DID), usufruire del servizio di orientamento per scegliere il percorso più adeguato alle proprie esigenze, sottoscrivere il patto di servizio e ottenere il percorso lavoratore.

In questa pagina è possibile trovare la mappa interattiva con tutti i Centri per l'impiego dell'Emilia-Romagna.

AGENZIA REGIONALE PER IL LAVORO DELL'EMILIA-ROMAGNA 

Anche l’Agenzia Regionale per il lavoro dell’Emilia-Romagna e l'Agenzia Nazionale Politiche Attive del lavoro (ANPAL) sono canali utili in quanto favoriscono l'incontro tra le offerte di lavoro delle aziende e la domanda di occupazione dei lavoratori. 

SOGGETTI PRIVATI ACCREDITATI

Sono molti i soggetti privati accreditati che, insieme agli operatori pubblici, lavorano per accompagnare i giovani nel loro ingresso nel mercato del lavoro e per sostenere la ricollocazione delle persone che hanno perso il lavoro. I servizi offerti comprendono:

  • incontri per la definizione di un percorso di crescita professionale e ricerca autonoma del lavoro; 
  • affiancamento nella ricerca di opportunità lavorative;
  • esperienze e opportunità formative;
  • rilascio di certificazioni che formalizzano le competenze; 
  • intermediazione tra persone e imprese per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Qui è possibile trovare l'elenco dei soggetti privati suddivisi per aree territoriali.

SOCIETÀ DI SELEZIONE DEL PERSONALE IN EMILIA-ROMAGNA

Le società di ricerca e selezione del personale prestano consulenze alle imprese per individuare e reclutare figure professionali idonee ai bisogni e alla struttura organizzativa dell'azienda committente. Si occupano soprattutto della ricerca di figure professionali ad alta qualificazione (dirigenti, quadri, tecnici, laureati o diplomati con esperienza o specializzazione).

Quali tipologie di contratti di lavoro?

In Italia esistono differenti forme di contratto di lavoro, ognuna con specifici elementi e differenti campi di applicazione. 

I contratti di lavoro si suddividono in tre diverse tipologie, che si caratterizzano per la modalità in cui il lavoratore svolge la propria prestazione: subordinato, parasubordinato e autonomo.

LAVORO SUBORDINATO

Il contratto di lavoro subordinato è caratterizzato da una "subordinazione" del lavoratore, il quale in cambio della retribuzione si impegna a prestare il proprio lavoro alle dipendenze e sotto la direzione di un altro soggetto. Sotto sono riportate le tipologie di contratto di lavoro subordinato.

  • Lavoro dipendente: è il contratto che ha maggiori vantaggi in quanto offre più garanzie, tutele e stabilità al lavoratore, sia per la continuità del lavoro, sia perché il datore non può licenziare il dipendente senza giusta causa. Non c’è scadenza temporale: il rapporto termina solo se il dipendente viene licenziato o si dimette, previo periodo di preavviso.
  • Lavoro a tempo determinato: il lavoratore e chi lo assume stabiliscono un termine alla durata del rapporto. Spesso viene utilizzato dalle aziende, o privati, come periodo di prova per assumere poi il dipendente a tempo indeterminato, se l’esperienza è stata positiva.
  • Lavoro a tempo parziale (part-time): può essere di tipo indeterminato o determinato e prevede dalle 16 alle 30 ore settimanali. Con il contratto part-time si hanno gli stessi diritti di un dipendente assunto a tempo pieno per quanto riguarda la durata dei congedi, le modalità di maturazione delle ferie e i diritti sindacali. Inoltre, si possono stipulare più contratti part-time.
  • Apprendistato
  • Lavoro intermittente (o “a chiamata”)
  • Contratto di somministrazione: può essere indeterminato o determinato e sono coinvolte tre parti: il lavoratore, il datore di lavoro e l’agenzia per il lavoro (somministratore) che si occupa di ricercare e selezionare il personale, e di ovviare a tutte le pratiche burocratiche per conto del lavoratore e dell’impresa. Il lavoratore è assunto e retribuito dall’agenzia autorizzata, che gli versa i contributi. Questa verrà rimborsata dal datore di lavoro con l’aggiunta di una percentuale.

LAVORO PARASUBORDINATO

Il lavoro parasubordinato indica un tipo di lavoro con caratteristiche intermedie tra quelle del lavoro subordinato e quelle del lavoro autonomo. Si tratta di forme di collaborazione svolte continuativamente nel tempo, coordinate con la struttura organizzativa del datore di lavoro, ma senza vincolo di subordinazione.

LAVORO AUTONOMO

Il lavoro autonomo è svolto da chi si obbliga a compiere nei confronti di un committente, a fronte di un corrispettivo, un'attività in proprio e senza vincolo di subordinazione.

ALTRI TIPI DI CONTRATTO

I servizi per il lavoro

I SERVIZI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA

L’Agenzia regionale per il lavoro dell'Emilia-Romagna si occupa di gestire i servizi e le funzioni in materia di servizi per il lavoro.

Chi lavora in Emilia-Romagna può usufruire di servizi gratuiti dedicati al supporto informativo e orientativo professionale erogati da soggetti diversi del territorio attraverso eventi informativi, strumenti di orientamento online e consulenze dedicate:

  • Lavoro per Te è il portale di servizi dell'Agenzia per il lavoro della Regione Emilia-Romagna realizzato insieme ai Centri per l'Impiego. Lo strumento permette di creare un proprio profilo personalizzato, ricercare corsi di formazione, gestire flussi di informazioni mirate, richiedere consulenze online, accedere ad alcuni servizi amministrativi dei CPI, (iscrizione immediata disponibilità al lavoro - DID online, elenco movimenti lavorativi, stato occupazione). Il portale inoltre raccoglie le offerte di lavoro in Emilia-Romagna. Cliccando su ogni scheda è possibile visionare tutte le richieste di personale presenti e candidarsi per quelle di proprio interesse.
  • Programma GOL - Garanzia Occupabilità Lavoratori ha l’obiettivo di accompagnare nella ricerca del lavoro e prevede strumenti e misure per favorire l'inserimento/reinserimento lavorativo oppure per avviare percorsi di riqualificazione.
  • Garanzia Giovani per chi ha meno di 30 anni, non studia e non lavora, esistono opportunità (formazione, tirocini, autoimprenditoria) offerte dal programma Garanzia Giovani per favorire l’entrata nel mondo del lavoro.
  • Consulenza e accompagnamento al lavoro autonomo e all'avvio d'impresa per chi è alla ricerca di un’opportunità professionale ed è interessato/a ad un’alternativa al lavoro dipendente, il servizio può aiutare a mettere a fuoco soluzioni che possono concretizzarsi nell’avvio di impresa, anche individuale, o nell’avvio di un lavoro autonomo.
  • Informagiovani sono un servizio diffuso su tutto il territorio regionale, erogato dai principali comuni della regione, finalizzato a informare i giovani residenti sul territorio su percorsi di formazione, opportunità di lavoro, esperienze di mobilità internazionale e attività di volontariato e per il tempo libero. Ogni Informagiovani offre servizi diversi: sportelli informativi in presenza e online, eventi dedicati alle opportunità, consulenze, supporto nella compilazione del curriculum vitae.
  • Siti web utili per la ricerca di lavoro e la formazione: 

ER.GO

Il Servizio Orientamento al Lavoro è realizzato da personale ER.GO specializzato, volto alla realizzazione di azioni mirate a giovani laureandi/e e neolaureati/e, con l’obiettivo di facilitare il passaggio dall’università al lavoro. I servizi di orientamento offerti da ER.GO comprendono:

  • colloqui di consulenza individuale per la definizione degli obiettivi professionali e delle modalità più efficaci di ricerca del lavoro (in base al territorio di interesse);
  • CV check per il supporto alla messa a punto del Curriculum Vitae;
  • incontri ed eventi su vari temi connessi alla definizione degli obiettivi professionali e alla ricerca del lavoro.

CONCORSI/OPPORTUNITÀ DI LAVORO IN EMILIA-ROMAGNA

È possibile consultare le comunicazioni ufficiali relative alle procedure selettive pubbliche della Regione Emilia-Romagna e reperire informazioni sulle procedure pubblicate a partire dal 10 luglio 2013. 

UFFICI UNIVERSITARI JOB PLACEMENT

Le università promuovono il contatto diretto fra enti e aziende e i propri studenti e laureati attraverso i servizi offerti dall’ufficio placement. Le aziende possono consultare gli elenchi di studenti e laureati in forma anonima oppure accreditarsi e utilizzare i servizi offerti dalle università. 

Agli studenti e ai laureati viene offerto supporto per la redazione del CV, la stesura della lettera di presentazione e la simulazione del colloquio di selezione nonché proposte iniziative di incontro con le imprese, occasioni per entrare in contatto con i referenti aziendali e per orientarsi alle professioni. 

Inoltre, nei rispettivi siti web, è possibile trovare proposte di lavoro e tirocinio offerte dalle aziende. 

ORIENT-ER

I cittadini possono cercare online sul portale Orient-ER i corsi di formazione disponibili in Emilia-Romagna: percorsi per studenti, corsi per neolaureati sui Big Data, corsi per disoccupati (formazione breve per le competenze linguistiche, informatiche e trasversali), corsi di formazione continua per occupati. 

Nella banca dati sono presenti i percorsi finanziati dalla Regione e i corsi autorizzati per lo svolgimento di determinate professioniper il raggiungimento di una qualifica.

All’interno della banca dati è possibile, inoltre, cercare le informazioni relative a tutti gli enti di formazione accreditati dalla Regione Emilia-Romagna e le qualifiche riconosciute all’interno del Sistema regionale.

CLICLAVORO

Cliclavoro è il portale pubblico del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali dove è possibile trovare: 

Inoltre, attraverso il portale online, sarà possibile conoscere i recapiti dei Centri per l’Impiego, degli Uffici Territoriali del Collocamento Mirato, delle Agenzie per il Lavoro, del Collocamento Marittimo, dell’Informagiovani, degli EURES Advisor e dell’IIL (Ispettorato Interregionali del Lavoro) e ITL (Ispettorato Territoriale del Lavoro).

ALMALAUREA

Almalaurea offre a studenti e laureati servizi di orientamento, formazione, lavoro, guida allo studio e guida al lavoro. Sul sito web sono disponibili:

PIATTAFORMA COMPETENZE E LAVORO

La Piattaforma Competenze e Lavoro nasce da un’iniziativa congiunta di AlmaLaurea, INAPP, Unioncamere e OCSE con l’obiettivo di presentare informazioni sui fabbisogni professionali delle imprese Italiane, sulle competenze necessarie per eseguire bene i compiti di una professione e i percorsi formativi universitari disponibili sul territorio nazionale.

GAZZETTA UFFICIALE 

Il sito dove reperire le informazioni e pubblicazioni ufficiali di concorsi ed esami.

EURES

EURES è una rete di cooperazione europea dei servizi per l’impiego creata per supportare le persone in cerca di occupazione a trovare un impiego e i datori di lavoro ad assumere personale in tutta Europa. I partner delle rete forniscono servizi di informazione, collocamento e assunzione ai datori di lavoro e alle persone in cerca di un impiego. EURES invece fornisce i propri servizi attraverso il portale, offrendo la possibilità di:

Inoltre, attraverso EURES Targeted Mobility Schemes offre un sostegno specifico alle persone in cerca di lavoro, formazione o apprendistato in un altro paese dell'UE, in Norvegia o in Islanda e aiuta i datori di lavoro di questi paesi alla ricerca di lavoratori motivati e qualificati. In Emilia-Romagna il servizio è gestito da IFOA e da ANPAL.

EUROPASS

Un insieme di strumenti e informazioni online per lavorare e studiare in Europa. Offre, inoltre, modelli modificabili per la redazione di CV e lettere di presentazione.

LAVORARE NELLE ISTITUZIONI EUROPEE

Le Istituzioni dell’Unione Europea offrono ai cittadini dei Paesi membri la possibilità di lavorare in un contesto multiculturale. Per poter lavorare in una delle istituzioni dell’UE, è necessario partecipare alle selezioni bandite dall'Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO), responsabile del reclutamento per conto di tutte le Istituzioni e gli organi Europei.

Tirocini

Il tirocinio è uno degli strumenti che la Regione promuove per supportare l’inserimento lavorativo delle persone, in particolare dei giovani. Non si tratta di un rapporto di lavoro ma di una modalità formativa che fa acquisire nuove competenze attraverso la conoscenza diretta del mondo del lavoro.

Sono due le due principali tipologie di tirocinio: curricolare ed extra-curricolare.

Il tirocinio curricolare si svolge durante gli studi ed è previsto in molti corsi di studio, sia universitari che legati alle scuole superiori e alla formazione professionale. L'esperienza lavorativa completa la formazione universitaria e consente l'acquisizione di CFU previsti nel piano di studi. La durata del tirocinio curricolare varia a seconda del numero dei crediti previsti per l’attività e non prevede una retribuzione.

Il tirocinio extra-curricolare segue la normativa regionale. È uno degli strumenti che la Regione promuove per supportare l’inserimento lavorativo in particolare dei giovani. I tirocini extra-curriculari possono essere svolti da coloro che:

  • hanno assolto al diritto-dovere all'istruzione e alla formazione;
  • non siano professionisti abilitati o qualificati all’esercizio di professioni regolamentate, per attività tipiche, ovvero riservate alla professione.

La durata massima dei tirocini è di 6 mesi ma può salire a 12 o 24 mesi in determinati casi. Tutti i tirocinanti hanno diritto a ricevere dal datore di lavoro un'indennità di partecipazione. 

Per attivare un tirocinio è necessario che il datore di lavoro disposto a ospitare il tirocinante stipuli con un soggetto promotore un'apposita convenzione e che insieme redigano per il tirocinante un progetto formativo individuale, in cui si stabiliscono gli obiettivi di apprendimento del percorso, con riferimento agli standard di capacità e conoscenze del Sistema regionale delle qualifiche. Le procedure di attivazione all’interno della Regione Emilia-Romagna si svolgono online direttamente sulla piattaforma Lavoro per Te nella sezione dedicata ai Tirocini. 

DIR PER GLI STUDENTI

Il Distretto dell’Informatica Romagnolo (DIR) è un progetto comunitario che intende dare corpo a un ecosistema diffuso nel territorio intorno al sapere e alle pratiche dell’informatica, attraverso l’aggregazione di aziende e professionisti dell'informatica e dell'Università.

Online la nuova area con le proposte di tirocinio pubblicate dalle aziende del DIR.

TIROCINI CURRICULARI E POST LAUREA IN EMILIA-ROMAGNA

Di seguito è possibile reperire le informazioni circa i tirocini curriculari, extra-curriculari e post laurea attivati dagli Atenei della Regione.

ER.GO

ER.GO organizza incontri  informativi  condotti  da  orientatori  ER.GO  per conoscere lo strumento del tirocinio formativo e di orientamento post laurea. 

TIROCINI ALL'ESTERO PER STUDENTI

Erasmus+ sostiene i tirocini (esperienza lavorativa, apprendistato) in qualunque contesto lavorativo all'estero per gli studenti iscritti a un corso di laurea triennale o magistrale e per i dottorandi nei paesi partecipanti al programma. Anche i neolaureati possono accedere a queste opportunità. 

Nel portale Erasmus Intern Traineeship è possibile trovare opportunità di tirocinio Erasmus+ presso le imprese.

Inoltre, è da segnalare il sito web Stage4eu che pubblica esclusivamente annunci di stage che si svolgono presso istituzioni e soggetti pubblici nazionali ed internazionali, organizzazioni riconosciute a livello internazionale ed aziende multinazionali. Il servizio, nato all’interno dell’INAPP e totalmente gratuito, è anche un’app mobile che, oltre a un set completo di informazioni e riferimenti utili, seleziona quotidianamente le più interessanti offerte di stage nei diversi Paesi europei.

  • realizzato da

    logo ART-ER

  • con il supporto di

    logo RER